Condividi la passione sui nostri social!

Un (per)corso in una regione bellissima e mai giustamente valutata malgrado le sue tante perle storiche e paesaggistiche, che spaziano dal mare all’Appennino, in una sorprendente rete di belle sterrate!
Un mondo perfetto per bicilindrici e mono enduro non specialistiche: vieni con noi per scoprire gli insospettabili scenari marchigiani che sono un vero regno per le tue ruote tassellate.

Tre giorni, da venerdì 27 a domenica 29 ottobre, di puro divertimento, con brief sulla tecnica di guida OnOff e momenti di approfondimento anche lungo i percorsi. Il nostro parco giochi sarà l’entroterra Pesarese, tra il Monte Catria, il Nerone e il Petrano, dove, se si danno le spalle alle sue lunghe e belle spiagge, ci si affaccia su una fascia di colline che arriva fino all’Appennino centrale. Rilievi dove la natura trionfa e che danno forma a un vero paradiso di sterrati per chi ama il fuoristrada. Non mancheranno le soste in genuine trattorie tipiche per una tuffo nella autentica cucina regionale !

Gli spettacolari panorami marchigiani

SCHEDA DELL’ON-TOUR
Inizio/fine: check in alle ore 11:00 del venerdì presso Villa Cattani Stuart, partenza in moto 11.30; fine del tour alle ore 17,00 della domenica.
Possibile anche arrivare la sera del giovedì con la notte aggiuntiva come extra (costo indicativo: 95 eu in doppia e 125 in singola a mezza pensione).
Tipo di Moto: enduro mono o bicilindrica
Tipo di strade: strade sterrate, strade asfaltate minori con sterrato circa 70% secondo i diversi giorni
Durata: 3 giorni, 2 notti
Numero min-max moto: 10-14
Livello: medio, richiesta buona esperienza e buona scorrevolezza nella conduzione della moto.

Il tour ha alcuni trasferimenti su asfalto, ma è prevalentemente su piste sterrate, quindi per maggiore sicurezza personale è necessario che le moto abbiano dei penumatici adeguati: le monoclindriche non specialistiche hanno misure che permettono di montare pneumatici da rally (più robuste e quindi più adatte ai fondi su cui viaggeremo) di infiniti marchi e vanno tutte bene, mentre i bicilindrici possono cercare la misura corrette tra pneumatici Mitas 09, Pirelli Scorpion Rally, Michelin Anakee Wild, Metzeler Karoo, Continental TCK 80 o equivalenti: le versioni STR di Pirelli Scorpion o Metzeler Karoo sono meno performanti sulle piste e quindi sono adatte solo per i piloti esperti, cioè per coloro che hanno meno necessità di fare affidamento al grip dei pneumatici per frenate brusche o manovre di emergenza che in un tour così lungo possono facilmente capitare a tutti, ma soprattutto ai neofiti.

Programma di massima: il percorso è stato selezionato e verificato in precedenza da noi perché sia adatto, ma il percorso può subire variazioni per impraticabilità improvvisa di alcune sterrate o per le condizioni climatiche, ma sempre senza snaturare lo spirito del viaggio.

1° giorno – circa 100 km
Dopo il check in, alle 11:30 rapidamente tutti in sella per un breve trasferimento su asfalto e sterrato verso un pranzo leggero in una vicina trattoria. Giornata di riscaldamento che comunque lascerà tutti a bocca aperta per i panorami che si aprono intorno a un percorso collinare e scorrevole che ci permetterà di arrivare nella zona di Cesane che dai suoi 5-600 mt di altitudine ci regala un primo assaggio del sapore del mondo delle prime montagne dell’Appennino.

2° giorno – circa 160 km
Giornata più tecnica e avventurosa: La prima meta è la natura incontaminata delle Gole del Furlo. Poi panorami a 360° nel salire e scendere da Pietralata, con viste fino al Monte Martello e al profilo austero del massiccio Monte Catria, di cui si raggiunge la base. Boschi e praterie per una grande varietà di percorsi e di fondi.

3° giorno – circa 130 km
La zona per un altro giorno di gioco sterrato sarà la porzione nord della provincia, grazie a nuovi sterrati che lanciano verso le viste su Monte Nerone, Monte Petrano e anche il Catria che abbiamo già imparato a riconoscere. Ogni giorno un’area diversa e tracciati diversi, ma sempre con piste sterrate e qualche tratto più sassoso per chiudere il nostro we rimpiangendo il nostro viaggiare nelle Marche.

Per partecipare al tour è richiesto un minimo di esperienza di guida su strade sterrate. In caso di dubbi se il percorso è adatto a voi o alla vostra moto, contattate la segreteria di GSSS all’indirizzo mail info@gsss.it

QUOTA DI ISCRIZIONE
Per persona in camera doppia in mezza pensione – bevande escluse: 590,00 €
In caso di numero minore di 10 moto si valuterà insieme ai partecipanti la possibilità di un aumento della quota o l’annullamento del tour con rimborso.
SUPPLEMENTO SINGOLA: Supplemento 30 € a notte.
Possibile arrivare la sera del giovedì: per richiedere la note aggiuntiva come extra, scrivere a info@gsss.it (specificando se in doppia o singola), poi si pagherà direttamente all’agriturismo. Costo indicativo 95 € in doppia e 125 € in singola a mezza pensione.
Possibile pagare tramite bonifico, paypal o carta di credito, attraverso il pulsante giallo “acquista” qua sotto su questa pagina.
TESSERA FMI obbligatoria.

LA QUOTA COMPRENDE
– sistemazione 2 notti a mezza pensione (bevande escluse) in camera doppia o singola secondo la scelta al momento dell’acquisto
– 2 accompagnatori/istruttori FMI e guida locale
– brief quotidiano con consigli e indicazioni sulla tecnica di guida e assistenza lungo il percorso
– kit di benvenuto

LA QUOTA NON COMPRENDE
I 3 pranzi lungo il percorso (circa 20 eu); extra per eventuale recupero moto in panne sul percorso (con trasporto all’agriturismo dove si alloggia), gli extra in genere e tutto quanto non espressamente indicato.

PER ISCRIVERSI
Clicca QUI per accedere ala specifica pagina di GSSS ed effettuare l’iscrizione.
Coloro che non hanno la tessera FMI, dovranno aggiungerla (55 €) durante l’iscrizione, prima di concludere l’ordine.
In caso di iscrizione di numero di moto minore di 10 si verificherà con gli iscritti la disponibilità di un adeguamento della quota di iscrizione oppure l’annullamento con rimborso (a parte la Tessera FMI che è personale e non rimborsabile)

ATTENZIONE: come per tutte le iniziative GSSS e IN MOTO COL GIGI Ã¨ obbligatorio un abbigliamento tecnico: casco, guanti, giacca e pantaloni con protezioni, paraschiena e stivali; è vivamente consigliata anche la tuta antipioggia.
Trattandosi di un corso itinerante, i tempi imposti dallo svolgersi del percorso avranno la precedenza su ogni aspetto didattico.

Da venerdì 22 a domenica 24 settembre l’avventura sulle ex-militari di Val di Susa, Jafferau, Sommelier e non solo… Ripercorriamo le famose strade sterrate in alta quota tra l’Italia e la Francia, sempre in collaborazione con la scuola di motociclismo GSSS!

Ecco un corso itinerante dedicato ai possessori di moto enduro bicilindriche e mono, sensibili alle lusinghe dell’avventura e che non vogliono negarsi il sapore dello sterrato e come quello dei fantastici percorsi in quota sulle Alpi. Panorami montani d’alta quota, valichi ben oltre 2.000 mt, spettacolari percorsi, natura maestosa e il piacere di guidare la vostra motocicletta  enduro nell’ambiente che le è più congeniale…. cosa c’è di meglio!!!

SCHEDA DELL’ON-TOUR
Inizio/fine: dalle ore 09.30 del venerdì alle 17.00 della domenica.
Possibile anche arrivare la sera del giovedì con la notte aggiuntiva come extra (indicativamente 80 € in doppia e 120 € in singola a mezza pensione).
Tipo di moto: enduro mono o bicilindrica
Tipo di strade: strade sterrate, strade asfaltate minori con sterrato circa 60% secondo i diversi giorni
Durata: 3 giorni, 2 notti
Numero min-max moto: 10-13
Livello: medio, richiesta buona esperienza e buona scorrevolezza nella conduzione della moto.

Per maggiore sicurezza personale su sterrato è utile che le moto abbiano dei penumatici adeguati: le monoclindriche non specialistiche hanno misure che permettono di montare pneumatici da rally (più robuste e quindi più adatte ai fondi su cui viaggeremo) di infiniti marchi e vanno tutte bene, mentre i bicilindrici possono cercare la misura corrette tra pneumatici Mitas 09, Pirelli Scorpion Rally, Michelin Anakee Wild, Metzeler Karoo, Continental TCK 80 o equivalenti: le versioni STR di Pirelli Scorpion o Metzeler Karoo sono meno performanti sulle piste e quindi sono adatte solo per i piloti esperti, cioè per coloro che hanno meno necessità di fare affidamento al grip dei pneumatici per frenate brusche o manovre di emergenza che in un tour così possono facilmente capitare a tutti, ma soprattutto ai neofiti.

Programma di massima: il percorso è stato selezionato e verificato in precedenza da noi perché sia adatto, ma il percorso può subire variazioni per impraticabilità improvvisa di alcune sterrate, ma sempre senza snaturare lo spirito del viaggio.
1° giorno – circa 160 km
Partenza alle 9.30 da una località nei dintorni di Pinerolo. Rotta verso Nord attraverso piste sterrate e asfalti minori sui primi rilievi delle Alpi Cozie: percorsi meno noti ma affascinanti tra boschi e praterie incontaminati. Pranzo leggero in un agriturismo e quindi breve asfalto per raggiungere l’attacco della bellissima strada in quota dell’Assietta che ci catapulta in Val Chiosone dove pernotteremo nei pressi di Cesana Torinese.
2° giorno – circa 150 km
Giornata dedicata alle più trionfali tra le classiche delle ex-militari in alta quota di zona: Jafferau e Sommelier. Percorsi e panorami che rimarranno nei vostro ricordi per sempre!
Brevi e divertenti sterrate minori serviranno a alleggerire i trasferimenti asfaltati. Pranzo in un rifugio di alta montagna. Pernotto nello stesso hotel in zona Cesana Torinese.
3° giorno – circa 140 km
Giornata più breve per lasciare a tutti il tempo di rientrare a casa non troppo tardi. Si inizia con una galoppata tra i Monti della Luna e poi, tramite altre sterrate decisamente meno note, ma non meno affascinanti, raggiungiamo il passo delle Finestre che chiude la nostra mini-vacanza a due ruote (tassellate). Pranzo tutti insieme in agriturismo e quindi trasferimento verso casa o verso la località da cui si è partiti il venerdì se si è lasciata lì auto con carrello o furgone.

Per partecipare al tour è richiesto un minimo di esperienza di guida su strade sterrate. In caso di dubbi se il percorso è adatto a voi o alla vostra moto, contattate la segreteria di GSSS all’indirizzo mail info@gsss.it

QUOTA DI ISCRIZIONE
Per persona in camera doppia in mezza pensione – bevande escluse: 570,00 € con carta di credito, paypal o bonifico.
In caso di numero minore di 10 moto si valuterà insieme ai partecipanti la possibilità di un aumento della quota o l’annullamento del tour con rimborso (a parte la Tessera FMI che è personale e non rimborsabile).
SUPPLEMENTO SINGOLA: Supplemento 50 € a notte.
Possibile arrivare la sera del giovedì: per richiedere la notte aggiuntiva come extra, scrivere a info@gsss.it (specificando se in doppia o singola), poi si pagherà direttamente all’hotel. Costo indicativo 80 € in doppia e 120 € in singola a mezza pensione.
TESSERA FMI obbligatoria.

LA QUOTA COMPRENDE
– sistemazione 2 notti a mezza pensione (bevande escluse) in camera doppia o singola (con supplemento) secondo la scelta al momento dell’acquisto
– 2 accompagnatori/istruttori FMI
– brief quotidiano con consigli e indicazioni sulla tecnica di guida e assistenza lungo il percorso
– kit di benvenuto

LA QUOTA NON COMPRENDE
I 3 pranzi lungo il percorso (circa 20 eu); extra a rimborso a tour concluso per eventuale recupero moto in panne sul percorso (con trasporto all’agriturismo dove si alloggia), gli extra in genere e tutto quanto non espressamente indicato.

PER ISCRIVERSI
Clicca QUI per accedere ala specifica pagina di GSSS ed effettuare l’iscrizione.
Coloro che non hanno la tessera FMI, dovranno aggiungerla (55 €) durante l’iscrizione, prima di concludere l’ordine.
In caso di iscrizione di numero di moto minore di 10 si verificherà con gli iscritti la disponibilità di un adeguamento della quota di iscrizione oppure l’annullamento con rimborso (a parte la Tessera FMI che è personale e non rimborsabile)

ATTENZIONE: come per tutte le iniziative GSSS e IN MOTO COL GIGI Ã¨ obbligatorio un abbigliamento tecnico: casco, guanti, giacca e pantaloni con protezioni, paraschiena e stivali; è vivamente consigliata anche la tuta antipioggia.
Trattandosi di un corso itinerante, i tempi imposti dallo svolgersi del percorso avranno la precedenza su ogni aspetto didattico.

L’avventura “mare&monti” con enduro bicilindrici e mono: scopri con noi e con GSSS i più segreti percorsi sterrati, immersi tra la natura selvaggia e i grandi panorami della Sardegna del Nord con la tua moto enduro! A detta dei partecipanti, il miglior tour onoff che puoi fare in Sardegna!

Da giovedì 12 a domenica 15 ottobre, quattro giorni di puro divertimento, con momenti di approfondimento sulla guida OnOff, lungo spettacolari percorsi vista mare, col piacere di andare in moto immersi nella rigogliosa natura mediterranea sarda… cosa c’è di meglio?!

Uno dei tanti guadi che troviamo nel nostro tour sardo

SCHEDA DELL’ON-TOUR
Inizio/fine: raduno al porto di Olbia alle ore alle ore 08,00 del primo giorno; fine del tour alle ore 18,00 dell’ultimo giorno a Olbia per imbarco di rientro.
Possibilità di lasciare il gruppo dall’ora di pranzo dell’ultimo giorno (circa 1 h da Olbia) per imbarchi a metà giornata.
Possibile anche arrivare la mattina del secondo giorno per fare solo 3 giorni di tour: scrivi a info@gsss.it per avere la quotazione senza il primo giorno.
Tipo di Moto: enduro mono o bicilindrica
Tipo di strade: strade sterrate, strade asfaltate minori
Percorrenza quotidiana: 150 km circa con sterrato circa 70%
Durata: 4 giorni, 3 notti
Numero min-max moto: 10-16
Trasporto bagagli e pranzi in trattorie tipiche.
Livello: medio, richiesta buona esperienza e buona scorrevolezza nella conduzione della moto.

Il tour ha alcuni trasferimenti su asfalto, ma è prevalentemente su piste sterrate, quindi per maggiore sicurezza personale è necessario che le moto abbiano dei penumatici adeguati: le monoclindriche non specialistiche hanno misure che permettono di montare pneumatici da rally (più robuste e quindi più adatte ai fondi su cui viaggeremo) di infiniti marchi e vanno tutte bene, mentre i bicilindrici possono cercare la misura corrette tra pneumatici Mitas 09, Pirelli Scorpion Rally, Michelin Anakee Wild, Metzeler Karoo, Continental TCK 80 o equivalenti: le versioni STR di Pirelli Scorpion o Metzeler Karoo sono meno performanti sulle piste e quindi sono adatte solo per i piloti esperti, cioè per coloro che hanno meno necessità di fare affidamento al grip dei pneumatici per frenate brusche o manovre di emergenza che in un tour così possono facilmente capitare a tutti, ma soprattutto ai neofiti.

Programma di massima: il percorso è stato selezionato e verificato in precedenza da noi perché sia adatto, Il percorso può subire variazioni per impraticabilità improvvisa di alcune sterrate ma sempre senza snaturare lo spirito del viaggio.
1° giorno
Il percorso sterrato prende inizio appena fuori Olbia e sale sui rilievi circostanti da dove si allunga lo sguardo al mare fino quasi alla Corsica oltre le Bocche di Bonifacio. Un breve passaggio su asfalto e poi di nuovo immersi tra macchia mediterranea e granito, per scorci a 360° su tutta la Gallura. Piste panoramiche e veloci ci porteranno al ristoro, per un pranzo con prodotti tipici. Dopo il caffè partiamo per attraversare gli altopiani selvaggi verso ovest per volare fino alla costa vicino a Castelsardo, con soste dai fenomenali panorami sul mare.
2° giorno
La tappa prevede due brevi trasferimenti in strade secondarie asfaltate, intervallate da piste sterrate lunghe e panoramiche sempre in mezzo alla natura, fino al pranzo. Si inizia tra piste veloci, tratti più stretti tra i graniti e persino qualche piccolo guado tra campi e pascoli che diverte tutti, mono e maxi! Arriviamo ad ammirare il grande Lago Coghinas e il selvaggio mondo naturale che lo circonda. Diverse piste s’intrecciano ancora per aiutaci a mantenere a lungo i crinali più panoramici. In serata arrivo a Pattada, la patria dei famosi coltelli omonimi tipici della regione. La cucina tipica dell’interno della Sardegna allieta la cena, ottima conclusione di una ottima giornata di moto.
3° giorno
Ore 9 circa come ogni giorno, partenza! Giornata dedicata interamente agli sperduti altopiani del cuore dell’isola, dove animali allo stato brado, nuraghe, foreste millenarie, altipiani, canyon e infine il bellissimo mare del golfo di Orosei saranno il nostro scenario. Tappa montuosa (fino a 1300 mt.slm) con arrivo al mare. Percorso lungo con piste scorrevoli e pietrose, tipiche delle zone calcaree. Fine giornata con un meritato aperitivo in spiaggia.
4° giorno
Dal mare torneremmo verso le montagne per affrontare l’ultima giornata. Si inizia con le piste sabbiose che costeggiano il bellissimo mare di Sardegna e poi via di nuovo in collina e poi montagna, con tante piste con fondo ghiaioso, molto varie e panoramiche, però con un percorso più scorrevole e de-faticante, per raggiungere con calma il porto di Olbia per la partenza. La perla è la conquista di una postazione di avvistamento antincendio da cui la vista con contorno di monti e mare, appaga ogni fatica. Dal pranzo sarà possibile per ciascuno decidere come raggiungere Olbia: via sterrati o, più facilmente, via asfalto secondo i rispettivi orari di partenza.

Per partecipare al tour è richiesto un minimo di esperienza di guida su strade sterrate. In caso di dubbi se il percorso è adatto a voi o alla vostra moto, contattate la segreteria di GSSS all’indirizzo mail info@gsss.it

Un passaggio in riva al mare

QUOTA DI ISCRIZIONE
Per persona in camera doppia in mezza pensione – bevande escluse: 840,00 €
In caso di numero minore di 9 moto si valuterà insieme ai partecipanti la possibilità di un aumento della quota o l’annullamento del tour con rimborso.
SUPPLEMENTO SINGOLA: trattandosi di piccoli hotel non avremo molte singole disponibili ma cercheremo di soddisfare ogni richiesta: supplemento di 25 € a notte.
Possibile pagare tramite bonifico, paypal o carta di credito, attraverso la pagina web di GSSS cliccando QUI.
TESSERA FMI obbligatoria.

LA QUOTA COMPRENDE
– sistemazione 3 notti a mezza pensione (bevande escluse) in camera doppia o singola secondo la scelta in acquisto
– 2 accompagnatori/istruttori FMI
– brief quotidiano con consigli e indicazioni sulla tecnica di guida e assistenza lungo il percorso
– kit di benvenuto
– mezzo dedicato per trasporto bagagli da hotel a hotel

LA QUOTA NON COMPRENDE
I 4 pranzi lungo il percorso (circa 20 eu); traghetto, extra per eventuale recupero moto in panne sul percorso (con trasporto al traghetto), il supplemento singola, gli extra in genere e tutto quanto non espressamente indicato.

DOPO ESSERSI ISCRITTO, PRIMA DI ACQUISTARE IL BIGLIETTO DEL TRAGHETTO ATTENDERE LA CONFERMA DA PARTE DI GSSS.
Ricorda che la Tessera FMI prevede uno sconto su alcune compagnie di navigazione: troverai i codici sulla tua pagina web MyFmi.

PER ISCRIVERSI
Clicca QUI per accedere ala specifica pagina di GSSS ed effettuare l’iscrizione.
Coloro che non hanno la tessera FMI, dovranno aggiungerla (55 €) durante l’iscrizione, prima di concludere l’ordine.

In caso di iscrizione di numero di moto minore di 10 si verificherà con gli iscritti la disponibilità di un adeguamento della quota di iscrizione oppure l’annullamento con rimborso (a parte la Tessera FMI che è personale e non rimborsabile)

ATTENZIONE: come per tutte le iniziative GSSS e IN MOTO COL GIGI Ã¨ obbligatorio un abbigliamento tecnico: casco, guanti, giacca e pantaloni con protezioni, paraschiena e stivali; è vivamente consigliata anche la tuta antipioggia.
Trattandosi di un corso itinerante, i tempi imposti dallo svolgersi del percorso avranno la precedenza su ogni aspetto didattico.

In ottobre andiamo a scoprire le strade che percorrono il Monte Catria, tra sterrate di ghiaia naturale e pascoli di cavalli selvatici, sempre in collaborazione con la scuola di motociclismo GSSS!

Un (per)corso in una regione bellissima e mai giustamente valutata malgrado le sue tante perle storiche e paesaggistiche, che spaziano dal mare all’Appennino, in una sorprendente rete di belle sterrate!
Un mondo perfetto per bicilindrici e mono enduro non specialistiche: vieni con noi per scoprire gli insospettabili scenari marchigiani che sono un vero regno per le tue ruote tassellate.
Tre giorni di puro divertimento, con brief sulla tecnica di guida OnOff e momenti di approfondimento anche lungo i percorsi. Il nostro parco giochi sarà l’entroterra Pesarese, dove, se si danno le spalle alle sue lunghe e belle spiagge, ci si affaccia su una fascia di colline che arriva fino all’Appennino centrale: rilievi dove la natura trionfa e che danno forma a un vero paradiso di sterrati per chi ama il fuoristrada. Non mancheranno le soste in genuine trattorie tipiche per una tuffo nella autentica cucina regionale !

La presenza di Istruttori FMI come Tour Leader, trasformerà un tour assistito in un corso sul campo, in modo che anche i motociclisti meno esperti siano in grado di percorrere il percorso proposto. Su qualche eventuale punto di difficoltà il gruppo si fermerà per affrontarlo tutti insieme, grazie ai consigli dell’Istruttore FMI.
Lo Staff dei Tour Leader vedrà la presenza anche del miglior tracciatore di eventi fuoristrada in terra di Marche, per poter conoscere le più segrete e spettacolari rotte della regione.
In un continuo saliscendi tra boschi e borghi con continui cambi di panorami, la sosta pranzo sarà in caratteristiche trattorie con prodotti tipici e il pernotto nello spettacolare e storico hotel 4* Villa Cattani Stuart, nell’entroterra di Pesaro.
E’ possibile partecipare anche con enduro leggere.
Chi è alla primissima esperienza su sterrato, contatti la organizzazione per verificare se il tracciato è adatto.

SCHEDA DELL’ON-TOUR

Inizio/fine: check in alle ore 11:00 del venerdì presso Villa Cattani Stuart, partenza in moto 11.30; fine del tour alle ore 17,00 della domenica.
Possibile anche arrivare la sera del giovedì con la notte aggiuntiva come extra (costo indicativo: 95 eu in doppia e 125 in singola a mezza pensione).
Tipo di Moto: enduro mono o bicilindrica
Tipo di strade: strade sterrate, strade asfaltate minori con sterrato circa 70% secondo i diversi giorni
Durata: 3 giorni, 2 notti
Numero min-max moto: 10-14
Livello: medio, richiesta buona esperienza e buona scorrevolezza nella conduzione della moto: alle maxi-enduro altamente consigliati pneumatici stradali scolpiti tipo Pirelli Scorpion Rally, Michelin Anakee Wild, Metzeler Karoo, Continental TCK 80 o analoghe, (soprattutto se la data è preceduta da un periodo piovoso)

Programma di massima: il percorso è stato selezionato e verificato in precedenza da noi perché sia adatto, ma il percorso può subire variazioni per impraticabilità improvvisa di alcune sterrate o per le condizioni climatiche, ma sempre senza snaturare lo spirito del viaggio.
1° giorno – circa 100 kmDopo il check in, alle 11:30 rapidamente tutti in sella per un breve trasferimento su asfalto e sterrato verso un pranzo leggero in una vicina trattoria. Giornata di riscaldamento che comunque lascerà tutti a bocca aperta per i panorami che si aprono intorno a un percorso collinare e scorrevole che ci permetterà di arrivare nella zona di Cesane che dai suoi 5-600 mt di altitudine ci regala un primo assaggio del sapore del mondo delle prime montagne dell’Appennino.

2° giorno – circa 160 km
Giornata più tecnica e avventurosa: La prima meta è la natura incontaminata delle Gole del Furlo. Poi panorami a 360° nel salire e scendere da Pietralata, con viste fino al Monte Martello e al profilo austero del massiccio Monte Catria, di cui si raggiunge la base. Boschi e praterie per una grande varietà di percorsi e di fondi.

3° giorno – circa 130 kmLa zona per un altro giorno di gioco sterrato sarà la porzione nord della provincia, grazie a nuovi sterrati che lanciano verso le viste su Monte Nerone, Monte Petrano e anche il Catria che abbiamo già imparato a riconoscere. Ogni giorno un’area diversa e tracciati diversi, ma sempre con piste sterrate e qualche tratto più sassoso per chiudere il nostro we rimpiangendo il nostro viaggiare nelle Marche.

STAFF IN MOTO

Gianni Giorgi – Fondatore SdM GSSS C&T e Tour Leader Istruttore GSSS-FMI e Guida IGAST-FMI
Giordano Manzoni
 – Fondatore SdM IN MOTO COL GIGI Tour Leader Tecnico Sportivo di Guida FMI
Presenza anche di una guida esperta del territorio per scoprire i percorsi più segereti!

QUOTA DI ISCRIZIONE (quote in via di definizione):

Per persona in camera doppia in mezza pensione – bevande escluse: 580,00 €
In caso di numero minore di 10 moto si valuterà insieme ai partecipanti la possibilità di un aumento della quota o l’annullamento del tour con rimborso.
SUPPLEMENTO SINGOLA: Supplemento 30 € a notte.
Possibile arrivare la sera del giovedì: per richiedere la note aggiuntiva come extra, scrivere a info@gsss.it (specificando se in doppia o singola), poi si pagherà direttamente all’agriturismo. Costo indicativo 95 € in doppia e 125 € in singola a mezza pensione.
Possibile pagare tramite bonifico, paypal o carta di credito, attraverso il pulsante giallo “acquista” qua sotto su questa pagina.
TESSERA FMI (per i non tesserati): obbligatoria, da aggiungere alla quota – 50,00€

LA QUOTA COMPRENDE
– sistemazione 2 notti a mezza pensione (bevande escluse) in camera doppia o singola secondo la scelta al momento dell’acquisto
– 2 accompagnatori/istruttori FMI e guida locale
– brief quotidiano con consigli e indicazioni sulla tecnica di guida e assistenza lungo il percorso
– kit di benvenuto
LA QUOTA NON COMPRENDE
I 3 pranzi lungo il percorso (circa 20 eu); extra per eventuale recupero moto in panne sul percorso (con trasporto all’agriturismo dove si alloggia), gli extra in genere e tutto quanto non espressamente indicato

PER ISCRIVERSI

Clicca QUI per accedere ala specifica pagina di GSSS ed effettuare l’iscrizione.
Coloro che non hanno la tessera FMI, dovranno aggiungerla (50 €) durante l’iscrizione, prima di concludere l’ordine.
In caso di iscrizione di numero di moto minore di 10 si verificherà con gli iscritti la disponibilità di un adeguamento della quota di iscrizione oppure l’annullamento con rimborso (a parte la Tessera FMI che è personale e non rimborsabile)

ATTENZIONE: come per tutte le iniziative GSSS e IN MOTO COL GIGI Ã¨ obbligatorio un abbigliamento tecnico: casco, guanti, giacca e pantaloni con protezioni, paraschiena e stivali; è vivamente consigliata anche la tuta antipioggia.
Trattandosi di un corso itinerante, i tempi imposti dallo svolgersi del percorso avranno la precedenza su ogni aspetto didattico.

In collaborazione con la scuola di motociclismo GSSS replichiamo il fantastico tour in terra sarda!

L’avventura mare & monti con enduro bicilindrici e mono non specialistiche: scopri con noi i più segreti percorsi sterrati, immersi tra la natura selvaggia e i grandi panorami della Sardegna del Nord con la tua moto! A detta dei partecipanti, il miglior tour on-off che puoi fare in Sardegna!
Quattro giorni di puro divertimento, con momenti di approfondimento sulla guida OnOff, lungo spettacolari percorsi vista mare, col piacere di andare in moto immersi nella rigogliosa natura mediterranea sarda… cosa c’è di meglio?!

Ecco un (per)corso itinerante dedicato ai possessori di enduro bicilindrici o mono non specialistiche, sensibili alle lusinghe dell’avventura e dello sterrato. La Sardegna Ã¨ un vero paradiso per il motociclista on-off, tra sterrati infiniti sui rilievi o lungo costa e piste che corrono su crinali con panorami mozzafiato!

La presenza di Istruttori FMI come guide, trasformerà un tour assistito in un corso sul campo, in modo che anche i motociclisti meno esperti siano in grado di percorrere il percorso proposto.

Il tracciato si sviluppa su piste di terra battuta di non difficile percorrenza; su qualche punto di difficoltà il gruppo si fermerà per affrontarlo tutti insieme grazie ai consigli dell’Istruttore FMI. In un continuo saliscendi tra boschi e macchia mediterranea dalla costa ai rilievi, con continui cambi di panorami, ecco i pranzi in caratteristiche trattorie con prodotti tipici, pernotti in caratteristici agriturismo o hotel. Il trasporto bagagli sarà a cura dell’organizzazione per godere di piste panoramiche, guadi, tagliafuoco, altipiani, foreste e spiagge per una vacanza di intenso valore motociclistico! Quattro giorni di moto talmente intensi che sembreranno tanti tanti di più!

E’ possibile partecipare anche con enduro leggere.

Chi è alla primissima esperienza su sterrato, contatti la organizzazione per verificare se il tracciato a adatto.

SCHEDA ON TOUR

Inizio/fine: raduno al porto di Olbia alle ore alle ore 08:00 del giovedì; fine del tour alle ore 18:00 della domenica a Olbia per imbarco di rientro. Possibilità di lasciare il gruppo dall’ora di pranzo della domenica (circa 1 h da Olbia) per imbarchi a metà giornata. Possibile anche arrivare la mattina del venerdì per fare solo 3 giorni di tour: scrivi a info@gsss.it per avere la quotazione senza il primo giorno.

Tipo di Moto: enduro mono o bicilindrica

Tipo di strade: strade sterrate, strade asfaltate minori

Percorrenza quotidiana: 150 km circa con sterrato circa 70%

Durata: 4 giorni, 3 notti

Numero min-max moto: 10-16

Trasporto bagagli e pranzi in trattorie tipiche.

Programma di massima: il percorso è stato selezionato e verificato in precedenza da noi perché sia adatto, Il percorso può subire variazioni per impraticabilità improvvisa di alcune sterrate ma sempre senza snaturare lo spirito del viaggio.

1° giorno

Il percorso sterrato prende inizio appena fuori Olbia e sale sui rilievi che circondano Monte Pinu. Sono solo 800m s.l.m. ma bastano per allargare lo sguardo al mare fino quasi alla Corsica oltre le Bocche di Bonifacio. Un breve passaggio su asfalto e poi di nuovo immersi tra macchia mediterranea e granito del Monte Limbara, che dai suoi 1300 mt ci farà ammirare una vista a 360° su tutta la Gallura. Piste panoramiche e veloci ci porteranno al ristoro, per un pranzo con prodotti tipici. Dopo il caffè partiamo per attraversare gli altopiani selvaggi a ovest di Aggius per volare fino alla costa vicino a Castelsardo, con soste dai fenomenali panorami sul mare.

2° giorno

La tappa prevede due brevi trasferimenti in strade secondarie asfaltate, intervallate da piste sterrate lunghe e panoramiche sempre in mezzo alla natura, fino al pranzo. Si inizia tra piste veloci sotto pale eoliche, tratti più stretti tra i graniti e persino qualche piccolo guado tra campi e pascoli che diverte tutti, mono e maxi! Arriviamo alle pendici nord di Monte Sassu, dove si può ammirare il grande Lago Coghinas e il selvaggio mondo naturale che lo circonda. Piste e pale eoliche s’intrecciano ancora per aiutaci a mantenere a lungo i crinali più panoramici. In serata arrivo nei dintorni di Pattada, la patria dei famosi coltelli omonimi tipici della regione. La cucina tipica dell’interno della Sardegna allieta la cena, ottima conclusione di una ottima giornata di moto.

3° giorno

Ore 9 circa come ogni giorno, partenza! Giornata dedicata interamente agli sperduti altopiani tra Buddusò e Alà dei sardi, dove animali allo stato brado, nuraghe, foreste millenarie, altipiani, canyon e infine il bellissimo mare del golfo di Orosei saranno il nostro scenario. Tappa montuosa (fino a 1300 mt.slm) con arrivo al mare. Percorso lungo con piste scorrevoli e pietrose, tipiche delle zone calcaree. Fine giornata nell’area di Siniscola, ma non senza aver chiuso il tour con un meritato aperitivo in spiaggia.

4° giorno

Dal mare torneremmo verso le montagne per affrontare l’ultima giornata. Si inizia con le piste sabbiose che costeggiano il bellissimo mare di Sardegna e poi via di nuovo in collina e poi montagna, con tante piste con fondo ghiaioso, molto varie e panoramiche, però con un percorso più scorrevole e de-faticante, per raggiungere con calma il porto di Olbia per la partenza. La perla è la conquista di una postazione di avvistamento antincendio da cui la vista, sulla piana di Siniscola, con contorno di monti e mare, appaga ogni fatica. Dal pranzo sarà possibile per ciascuno decidere come raggiungere Olbia: via sterrati o, più facilmente, via asfalto secondo i rispettivi orari di partenza.

STAFF DI ASSISTENZA

Gianni Giorgi – Fondatore SdM GSSS C&T e Tour Leader Istruttore GSSS-FMI e Guida IGAST-FMI
Giordano Manzoni – Fondatore SdM IN MOTO COL GIGI Tour Leader Tecnico Sportivo di Guida FMI
Mezzo per trasporto bagagli (e – con costo extra – disponibile per eventuale recupero moto in panne con trasporto al traghetto)

QUOTA DI ISCRIZIONE

Per persona in camera doppia in mezza pensione – bevande escluse: 830,00 €

In caso di numero minore di 9 moto si valuterà insieme ai partecipanti la possibilità di un aumento della quota o l’annullamento del tour con rimborso.

SUPPLEMENTO SINGOLA: trattandosi di piccoli hotel non avremo molte singole disponibili ma cercheremo di soddisfare ogni richiesta: supplemento di 25 € a notte.

Possibile pagare tramite bonifico, paypal o carta di credito dal sito di GSSS.

TESSERA FMI (per i non tesserati): obbligatoria, da aggiungere alla quota – 50,00€

LA QUOTA COMPRENDE

– sistemazione 3 notti a mezza pensione (bevande escluse) in camera doppia
– 2 accompagnatori/istruttori FMI
– brief quotidiano con consigli e indicazioni sulla tecnica di guida e assistenza lungo il percorso
– kit di benvenuto
– mezzo dedicato per trasporto bagagli da hotel a hotel

LA QUOTA NON COMPRENDE

I 4 pranzi lungo il percorso (circa 20 €); traghetto, extra per eventuale recupero moto in panne sul percorso (con trasporto al traghetto), il supplemento singola, gli extra in genere e tutto quanto non espressamente indicato.

DOPO ESSERSI ISCRITTO, PRIMA DI ACQUISTARE IL BIGLIETTO DEL TRAGHETTO ATTENDERE LA CONFERMA DA PARTE DI GSSS.

Ricorda che la Tessera FMI prevede uno sconto su alcune compagnie di navigazione: troverai i codici sulla tua pagina web MyFmi.

PER ISCRIVERSI

Cliccare QUI per accedere alla pagina di GSSS per l’iscrizione

ATTENZIONE: come per tutte le iniziative GSSS e IN MOTO COL GIGI è obbligatorio un abbigliamento tecnico: casco, guanti , giacca e pantaloni con protezioni, paraschiena e stivali; è vivamente consigliata anche la tuta antipioggia.
Trattandosi di un corso itinerante, i tempi imposti dallo svolgersi del percorso avranno la precedenza su ogni aspetto didattico.

A settembre ripercorriamo le famose strade sterrate in alta quota della “Via del Sale”, sempre in collaborazione con la scuola di motociclismo GSSS!

Ecco un corso itinerante dedicato ai possessori di maxi enduro e mono non specialistiche, sensibili alle lusinghe dell’avventura e che non vogliono negarsi il sapore dello sterrato come quello dei fantastici percorsi in quota sulle Alpi. Panorami montani d’alta quota, valichi oltre 2.000mt, spettacolari percorsi, natura maestosa e il piacere di guidare la vostra motocicletta  nell’ambiente che le è più congeniale…. cosa c’è di meglio!!!

SCHEDA DELL’ON-TOUR

Inizio/Fine: dalle ore 09.30 del venerdì alle 17.00-18,00 della domenica
Possibile anche dalle ore 9.30 del sabato alle 17.00-18.00 della domenica
Tipo di Moto: enduro, maxi enduro
Tipo di strade: strade sterrate in quota, strade asfaltate minori
Percorrenza totale: 500 km circa con sterrato circa 60-70% – Ritrovo alle ore 9,00 del venerdì mattina nei dintorni di Albenga (SV): il luogo esatto sarà comunicato al momento della iscrizione.
Numero min-max di moto: 10-16
Passeggeri: solo per piloti molto esperti
Livello: medio, richiesta buona esperienza e buona scorrevolezza nella conduzione della moto: soprattutto alle maxi-enduro altamente consigliati pneumatici stradali scolpiti tipo Pirelli Scorpion Rally, Michelin Anakee Wild, Metzeler Karoo, Continental TCK 80 o analoghe (soprattutto se la data è preceduta da un periodo piovoso)

La notte del giovedì potrà essere prenotata come extra per chi ne abbia necessità: istruzioni in Quota di Partecipazione

Venerdì: Partenza da un borgo nei pressi di Albenga e giornata dedicata al salire di quota tra boschi e colli panoramici fino al crinale dell’Appennino Ligure che sarà poi il trampolino verso le Alpi Marittime. Pernotto in un suggestivo rifugio di montagna.

Sabato: Riunione con chi avrà preferito arrivare al sabato mattina per fare solo due giorni di On-Tour. Scesa verso Colle di Nava e quindi intera giornata sulle rotte in quota delle Alpi Marittime scavalcando il valico sterrato di Tenda per poi raggiungere la la zona di Marmora con la suggestiva sterrata in quota di Valcavera.

Domenica: Rientro sempre nella zona di Valcavera per, raggiungere con altri sterrati minori, Limone Piemonte da dove prende inizio la Regina delle Alte Vie: la storica strada Limone-Monesi. Infine breve trasferimento finale su asfalto per rientrare ad Albenga.

Bagagli personali: eventuali carrelli e furgoni con il bagaglio possono rimanere all’hotel ad Albenga, dove si rientrerà la domenica pomeriggio: durante il tour, dato che l’esigenza di bagaglio riguarda solo un cambio per le 2 notti del venerdì e sabato, abbiamo optato per la soluzione più pratica e economica, cioè che ognuno porti le proprie cose con uno zainetto sulla sella passeggero/portapacchi della propria moto.

Per partecipare al tour è richiesto un minimo di esperienza di guida su strade sterrate. In caso di dubbi se il percorso è adatto a voi o alla vostra moto, contattate la segreteria di GSSS all’indirizzo mail info@gsss.it

STAFF IN MOTO

Gianni Giorgi – Fondatore SdM GSSS C&T e Tour Leader Istruttore GSSS-FMI e Guida IGAST-FMI
Giordano Manzoni – Fondatore SdM IN MOTO COL GIGI Tour Leader Tecnico Sportivo di Guida FMI
Marco Pario – Tour Leader Istruttore GSSS-FMI

QUOTA DI ISCRIZIONE

Per persona in camera doppia: 560,00€ con carta di credito, paypal o bonifico.
Se si desidera è possibile scegliere di unirsi al gruppo per soli 2gg sabato/domenica: in tal caso c’è l’opzione del pernotto del venerdì sera a Colle di Nava (Pornassio IM): alle 9.30 del sabato mattina nel vicino paese di San Bernardo ci si riunirà al gruppo che ha scelto i 3 giorni con uguali condizioni (ma una sola notte inclusa) in questo caso la quota di partecipazione sarà di 460,00€ (per questa opzione prenotare scrivendo a info@gsss.it)
SUPPL. CAMERA SINGOLA: 25,00 € a notte – la notte del venerdì in rifugio di montagna difficilmente potrà prevedere la singola: sono camere molto ampie ma organizzate in doppie.
Nella fase di acquisto quindi sarà inclusa la scelta della singola solo per la notte del sabato, mentre quella venerdì si verificherà più avanti con eventuale saldo sul posto della quota extra all’istruttore/Tour Leader.

LA QUOTA COMPRENDE:
– organizzazione dell’OnTour
– sistemazione 2 notte a mezza pensione in camera doppia o singola (notte del sabato) secondo la scelta all’acquisto. In caso di scelta di opzione 2gg sarà compresa 1 sola notte con stesse condizioni.
– staff accompagnatori/istruttori FMI
– brief iniziale con consigli e indicazioni sulla tecnica di guida lungo il percorso
– kit di partecipazione
– recupero moto in panne solo nei tratti sterrati e nei giorni seguenti la manifestazione
LA QUOTA NON COMPRENDE:
Il ticket per la strada a pagamento Monesi – Limone; i pranzi di venerdì, sabato e domenica (15-20 eu ciascuno); le bevande delle cene di venerdì e sabato; gli extra in genere e tutto quanto non espressamente indicato.

PER ISCRIVERSI

Clicca QUI per accedere ala specifica pagina di GSSS ed effettuare l’iscrizione.
Coloro che non hanno la tessera FMI, dovranno aggiungerla (50 €) durante l’iscrizione, prima di concludere l’ordine.
In caso di iscrizione di numero di moto minore di 10 si verificherà con gli iscritti la disponibilità di un adeguamento della quota di iscrizione oppure l’annullamento con rimborso (a parte la Tessera FMI che è personale e non rimborsabile)

Nota:
La notte del giovedì potrà essere prenotata come extra per chi ne abbia necessità in zona di Albenga presso una struttura di nostra fiducia. Comunicare la richiesta di prenotazione impegnativa a info@gsss.it specificando se singola o doppia (costo convenzionato 90,00 € in mezza pensione; supplemento singola 25 €).
Per chi sceglie l’opzione 2 giorni vale la stessa possibilità in hotel di nostra fiducia a Col di Nava per la notte del venerdì. Comunicare la richiesta di prenotazione impegnativa a info@gsss.it specificando se singola o doppia (costo convenzionato 75,00 € in mezza pensione; supplemento singola 15 €); ognuno salderà la camera direttamente in hotel.
In entrambi i casi, presso il parcheggio degli hotel sarà possibile lasciare bagagli o furgoni /auto con carrello perché passeremo dai rispettivi hotel alla fine dell’OnTour

ATTENZIONE: come per tutte le iniziative GSSS e IN MOTO COL GIGI Ã¨ obbligatorio un abbigliamento tecnico: casco, guanti, giacca e pantaloni con protezioni, paraschiena e stivali; è vivamente consigliata anche la tuta antipioggia.
Trattandosi di un corso itinerante, i tempi imposti dallo svolgersi del percorso avranno la precedenza su ogni aspetto didattico.

Un nuovo tour fuoristrada in collaborazione con la scuola di motociclismo GSSS!

Un (per)corso in una Toscana meno nota, tra boschi e borghi di montagna, per un’antologica delle piste battute dai più amati eventi di GSSS, a partire dal MugelloRally.
Si aggiungono altre preziose varianti tra sterrate ricche di panorami, foreste, crinali e pascoli per guidare su terreni degni dell’anima avventurosa della tua bicilindrica o mono non specialistica.
Tre giorni di puro divertimento, con brief sulla tecnica di guida OnOff e momenti di approfondimento anche lungo i percorsi, su spettacolari e poco note rotte sterrate!

Ecco un (per)corso con itinerari a margherita dedicato ai possessori di enduro bicilindriche o mono non specialistiche, sensibili alle lusinghe dell’avventura e dello sterrato.
E’ il Mugello amato dalla storica casata dei Medici come da tutti gli enduristi per i suoi percorsi sempre entusiasmanti.
La presenza di Istruttori FMI come Tour Leader, trasformerà un tour assistito in un corso sul campo, in modo che anche i motociclisti meno esperti siano in grado di percorrere il percorso proposto. Il tracciato si sviluppa su piste di terra battuta di non difficile percorrenza, ma neppure del tutto battute; su qualche punto di difficoltà il gruppo si fermerà per affrontarlo tutti insieme, grazie ai consigli dell’Istruttore FMI. In un saliscendi tra boschi e borghi con continui cambi di panorami, la sosta pranzo sarà in caratteristiche trattorie con prodotti tipici e il pernotto in un bell’agriturismo in zona di Borgo S. Lorenzo (FI).

Chi è alla primissima esperienza su sterrato, contatti la organizzazione per verificare se il tracciato a adatto.

SCHEDA ON TOUR

Inizio/fine: check in alle ore 11:00 del venerdì presso l’agriturismo in zona Borgo San Lorenzo, partenza in moto 11.30; fine del tour alle ore 17,00 della domenica.
Possibile anche arrivare la sera del giovedì con la notte aggiuntiva come extra (circa 77 € in doppia e 120 € in singola a mezza pensione).
Tipo di Moto: enduro mono o bicilindrica
Tipo di strade: strade sterrate, strade asfaltate minori con sterrato circa 60%-70% secondo i diversi giorni
Durata: 3 giorni, 2 notti
Numero min-max moto: 10-12
Livello: medio, richiesta buona esperienza e buona scorrevolezza nella conduzione della moto: alle maxi-enduro altamente consigliati pneumatici stradali scolpiti tipo Pirelli Scorpion Rally, Michelin Anakee Wild, Metzeler Karoo, Continental TCK 80 o analoghe, (soprattutto se la data è preceduta da un periodo piovoso)

Programma di massima: il percorso è stato selezionato e verificato in precedenza da noi perché sia adatto, ma il percorso può subire variazioni per impraticabilità improvvisa di alcune sterrate, ma sempre senza snaturare lo spirito del viaggio.
1° giorno – circa 100 km
Dopo il check in, alle 11:30 rapidamente tutti in sella per un breve trasferimento su asfalto e sterrato verso un pranzo leggero in una vicina fattoria. Giornata di riscaldamento che lascerà tutti a bocca aperta per le bellissime campagne e le sterrate che subito salgono sui crinali del Mugello. Non solo strade sterrate, che in Appennino hanno sempre un fondo battuto ma anche un po’ sassoso, ma anche con qualche tratto più guidato per prepararsi al Grand Tour del giorno dopo. Il tracciato si sviluppa sulle migliori piste del famoso evento MugelloRally impreziosite da qualche plus segreto.
2° giorno – circa 160 km
Giornata tecnica e avventurosa: la meta è il crinale del Pratomagno e le foreste di Vallombrosa nel regno toscano dell’OnOff, raggiunto grazie a saliscendi sui colli intorno Firenze. Un pranzo leggero in un agriturismo o in piccolo borgo medievale e via pronti per un pomeriggio che scorre lungo le sterrate che scendono di nuovo in Mugello, ma su nuove percorrenze.
3° giorno – circa 130 km
Giornata più breve per lasciare a tutti il tempo di rientrare a casa non troppo tardi. L’area di sviluppo è sulle colline intorno al Lago di Bilancino, dove qualche single track rende il tour più emozionante! Pranzo leggero in una trattoria e quindi rapido trasferimento su asfalto per chiudere il week end toscano, recuperare i bagagli e prendere la via di casa.

STAFF DI ASSISTENZA

Gianni Giorgi – Fondatore SdM GSSS C&T e Tour Leader Istruttore GSSS-FMI e Guida IGAST-FMI
Mario Giuntini – Istruttore IN MOTO COL GIGI Tour Leader Tecnico Sportivo di Guida FMI

QUOTA DI ISCRIZIONE

Quota di iscrizione:
Per persona in camera doppia in mezza pensione – bevande escluse: 580,00 €
In caso di numero minore di 10 moto si valuterà insieme ai partecipanti la possibilità di un aumento della quota o l’annullamento del tour con rimborso.
SUPPLEMENTO SINGOLA: Supplemento 40 € a notte.
Possibile arrivare la sera del giovedì: per richiedere la note aggiuntiva come extra, scrivere a info@gsss.it (specificando se in doppia o singola), poi si pagherà direttamente all’agriturismo. Costo indicativo 77 € in doppia e 120 € in singola a mezza pensione.
Possibile pagare tramite bonifico, paypal o carta di credito, attraverso il pulsante giallo “acquista” qua sotto su questa pagina.
TESSERA FMI (per i non tesserati): obbligatoria, da aggiungere alla quota – 50,00€


PER ISCRIVERSI

Clicca QUI per accedere ala specifica pagina di GSSS ed effettuare l’iscrizione.
Coloro che non hanno la tessera FMI, dovranno aggiungerla (50 €) durante l’iscrizione, prima di concludere l’ordine.
In caso di iscrizione di numero di moto minore di 10 si verificherà con gli iscritti la disponibilità di un adeguamento della quota di iscrizione oppure l’annullamento con rimborso (a parte la Tessera FMI che è personale e non rimborsabile)

LA QUOTA COMPRENDE
– sistemazione 2 notti a mezza pensione (bevande escluse) in camera doppia o singola secondo la scelta al momento dell’acquisto
– 2 accompagnatori/istruttori FMI
– brief quotidiano con consigli e indicazioni sulla tecnica di guida e assistenza lungo il percorso
– kit di benvenuto
LA QUOTA NON COMPRENDE
I 3 pranzi lungo il percorso (circa 20 eu a pranzo); extra per eventuale recupero moto in panne sul percorso (con trasporto all’agriturismo dove si alloggia), gli extra in genere e tutto quanto non espressamente indicato.

ATTENZIONE: come per tutte le iniziative GSSS e IN MOTO COL GIGI è obbligatorio un abbigliamento tecnico: casco, guanti , giacca e pantaloni con protezioni, paraschiena e stivali; è vivamente consigliata anche la tuta antipioggia.
Trattandosi di un corso itinerante, i tempi imposti dallo svolgersi del percorso avranno la precedenza su ogni aspetto didattico.

Prosegue la collaborazione con la scuola di motociclismo GSSS ecco il prossimo tour di questa stagione!

Un (per)corso in una Toscana inattesa, che, tra scenografici borghi medievali, propone colline dagli ampi panorami e fitti boschi, tagliati da lunghe e avventurose sterrate.
Adatto a bicilindrici e mono enduro non specialistiche: vieni con noi e scopri un sorprendente carattere wild della regione più bella d’Italia!
Tre giorni di puro divertimento, con brief sulla tecnica di guida On-Off e momenti di approfondimento anche lungo i percorsi, su spettacolari e poco note rotte sterrate!

Ecco un (per)corso con itinerari a margherita dedicato ai possessori di enduro bicilindriche o mono non specialistiche, sensibili alle lusinghe dell’avventura e dello sterrato. La Toscana ha un cuore meno noto, ma bello e selvaggio dove sono alcune strade sterrate che tagliano colline boscose: ne abbiamo fatta una selezione per voi, per scegliere le più belle e le più adatte a moto enduro non specialistiche.
La presenza di Istruttori FMI come Tour Leader, trasformerà un tour assistito in un corso sul campo, in modo che anche i motociclisti meno esperti siano in grado di percorrere il percorso proposto.
Il tracciato si sviluppa su piste di terra battuta di non difficile percorrenza, ma neppure del tutto battute; su qualche punto di difficoltà il gruppo si fermerà per affrontarlo tutti insieme, grazie ai consigli dell’Istruttore FMI. In un continuo saliscendi tra boschi e borghi con continui cambi di panorami, la sosta pranzo sarà in caratteristiche trattorie con prodotti tipici e il pernotto in un bell’agriturismo in zona di Colle Val d’Elsa (SI).

E’ possibile partecipare anche con enduro leggere.

Chi è alla primissima esperienza su sterrato, contatti la organizzazione per verificare se il tracciato è adatto.

SCHEDA ON TOUR

Inizio/fine: check in alle ore 11:00 del venerdì presso l’agriturismo in zona Colle Val d’Elsa, partenza in moto 11.30; fine del tour alle ore 17,00 della domenica.
Possibile anche arrivare la sera del giovedì con la notte aggiuntiva come extra (75 € in doppia e 105 € in singola a mezza pensione).

Tipo di Moto: enduro mono o bicilindrica

Tipo di strade: strade sterrate, strade asfaltate minori con sterrato circa 60%-70% secondo i diversi giorni

Durata: 3 giorni, 2 notti

Numero min-max moto: 10-12

Programma di massima: il percorso è stato selezionato e verificato in precedenza da noi perché sia adatto, ma il percorso può subire variazioni per impraticabilità improvvisa di alcune sterrate, ma sempre senza snaturare lo spirito del viaggio.

1° giorno – circa 100 km
Dopo il check in, alle 11:30 rapidamente tutti in sella per un breve trasferimento su asfalto e sterrato verso un pranzo leggero in una vicina fattoria. Giornata di riscaldamento che lascerà tutti a bocca aperta per le bellissime campagne e le sterrate intorno Volterra, con sviluppo spesso di crinale e quindi panoramicissime. Per lo più strade bianche, ma anche con qualche tratto più guidato per prepararsi al Grand Tour del giorno dopo.

2° giorno – circa 180 km
Giornata tecnica e avventurosa, con le zone del Merse e del Farma a farla da padrone nel regno toscano dell’OnOff, con qualche borgo e castello che emerge improvvisamente tra le belle sterrate. Un pranzo leggero in un agriturismo o in piccolo borgo medievale e via pronti per un pomeriggio dove si scorre piacevolmente lungo le strade bianche che salgono sulla collina di Montalcino: così i km adesso scorrono più veloci e il fine giornata si avvicina non senza qualche ulteriore strada più ardita che sale su colli panoramici.

3° giorno – circa 130 km
Giornata più breve per lasciare a tutti il tempo di rientrare a casa non troppo tardi. Le due perle naturalistiche e sterrate della giornata sono la zona del Castello di Fosini e i boschi intorno alla storica Azienda di Cornacchia. Per collegarli un intenso susseguirsi di nascoste sterrate capaci di regalare un ampio sorriso a ogni amante dell’avventura su due ruote. Pranzo leggero in una trattoria e quindi rapido trasferimento su asfalto per chiudere il week end toscano, recuperare i bagagli e prendere la via di casa.

STAFF DI ASSISTENZA

Gianni Giorgi – Fondatore SdM GSSS C&T e Tour Leader Istruttore GSSS-FMI e Guida IGAST-FMI
Giordano Manzoni – Fondatore SdM IN MOTO COL GIGI Tour Leader Tecnico Sportivo di Guida FMI
Mezzo per trasporto bagagli (e – con costo extra – disponibile per eventuale recupero moto in panne con trasporto al traghetto)

QUOTA DI ISCRIZIONE

Per persona in camera doppia in mezza pensione – bevande escluse: 580,00 €

In caso di numero minore di 9 moto si valuterà insieme ai partecipanti la possibilità di un aumento della quota o l’annullamento del tour con rimborso.

SUPPLEMENTO SINGOLA: Supplemento 30 € a notte.

Possibile arrivare la sera del giovedì: per richiedere la note aggiuntiva come extra, scrivere a info@gsss.it (specificando se in doppia o singola), poi si pagherà direttamente all’agriturismo. Costo indicativo 75 € in doppia e 105 € in singola a mezza pensione.

Possibile pagare tramite bonifico, paypal o carta di credito dal sito di GSSS.

TESSERA FMI (per i non tesserati): obbligatoria, da aggiungere alla quota – 50,00€

LA QUOTA COMPRENDE

– sistemazione 2 notti a mezza pensione (bevande escluse) in camera doppia
– 2 accompagnatori/istruttori FMI
– brief quotidiano con consigli e indicazioni sulla tecnica di guida e assistenza lungo il percorso
– kit di benvenuto

LA QUOTA NON COMPRENDE

I 3 pranzi lungo il percorso (circa 20 €); extra per eventuale recupero moto in panne sul percorso (con trasporto all’agriturismo dove si alloggia), il supplemento singola, gli extra in genere e tutto quanto non espressamente indicato.

ATTENZIONE: come per tutte le iniziative GSSS e IN MOTO COL GIGI è obbligatorio un abbigliamento tecnico: casco, guanti , giacca e pantaloni con protezioni, paraschiena e stivali; è vivamente consigliata anche la tuta antipioggia.
Trattandosi di un corso itinerante, i tempi imposti dallo svolgersi del percorso avranno la precedenza su ogni aspetto didattico.

PER ISCRIVERSI

Cliccare QUI per accedere alla pagina di GSSS per l’iscrizione

In collaborazione con la scuola di motociclismo GSSS ecco il primo tour di questa stagione!

L’avventura mare & monti con enduro bicilindrici e mono non specialistiche: scopri con noi i più segreti percorsi sterrati, immersi tra la natura selvaggia e i grandi panorami della Sardegna del Nord con la tua moto! A detta dei partecipanti, il miglior tour on-off che puoi fare in Sardegna!
Quattro giorni di puro divertimento, con momenti di approfondimento sulla guida OnOff, lungo spettacolari percorsi vista mare, col piacere di andare in moto immersi nella rigogliosa natura mediterranea sarda… cosa c’è di meglio?!

Ecco un (per)corso itinerante dedicato ai possessori di enduro bicilindrici o mono non specialistiche, sensibili alle lusinghe dell’avventura e dello sterrato. La Sardegna Ã¨ un vero paradiso per il motociclista on-off, tra sterrati infiniti sui rilievi o lungo costa e piste che corrono su crinali con panorami mozzafiato!

La presenza di Istruttori FMI come guide, trasformerà un tour assistito in un corso sul campo, in modo che anche i motociclisti meno esperti siano in grado di percorrere il percorso proposto.

Il tracciato si sviluppa su piste di terra battuta di non difficile percorrenza; su qualche punto di difficoltà il gruppo si fermerà per affrontarlo tutti insieme grazie ai consigli dell’Istruttore FMI. In un continuo saliscendi tra boschi e macchia mediterranea dalla costa ai rilievi, con continui cambi di panorami, ecco i pranzi in caratteristiche trattorie con prodotti tipici, pernotti in caratteristici agriturismo o hotel. Il trasporto bagagli sarà a cura dell’organizzazione per godere di piste panoramiche, guadi, tagliafuoco, altipiani, foreste e spiagge per una vacanza di intenso valore motociclistico! Quattro giorni di moto talmente intensi che sembreranno tanti tanti di più!

E’ possibile partecipare anche con enduro leggere.

Chi è alla primissima esperienza su sterrato, contatti la organizzazione per verificare se il tracciato a adatto.

SCHEDA ON TOUR

Inizio/fine: raduno al porto di Olbia alle ore alle ore 08:00 del giovedì; fine del tour alle ore 18:00 della domenica a Olbia per imbarco di rientro. Possibilità di lasciare il gruppo dall’ora di pranzo della domenica (circa 1 h da Olbia) per imbarchi a metà giornata. Possibile anche arrivare la mattina del venerdì per fare solo 3 giorni di tour: scrivi a info@gsss.it per avere la quotazione senza il primo giorno.

Tipo di Moto: enduro mono o bicilindrica

Tipo di strade: strade sterrate, strade asfaltate minori

Percorrenza quotidiana: 150 km circa con sterrato circa 70%

Durata: 4 giorni, 3 notti

Numero min-max moto: 10-16

Trasporto bagagli e pranzi in trattorie tipiche.

Programma di massima: il percorso è stato selezionato e verificato in precedenza da noi perché sia adatto, Il percorso può subire variazioni per impraticabilità improvvisa di alcune sterrate ma sempre senza snaturare lo spirito del viaggio.

1° giorno

Il percorso sterrato prende inizio appena fuori Olbia e sale sui rilievi che circondano Monte Pinu. Sono solo 800m s.l.m. ma bastano per allargare lo sguardo al mare fino quasi alla Corsica oltre le Bocche di Bonifacio. Un breve passaggio su asfalto e poi di nuovo immersi tra macchia mediterranea e granito del Monte Limbara, che dai suoi 1300 mt ci farà ammirare una vista a 360° su tutta la Gallura. Piste panoramiche e veloci ci porteranno al ristoro, per un pranzo con prodotti tipici. Dopo il caffè partiamo per attraversare gli altopiani selvaggi a ovest di Aggius per volare fino alla costa vicino a Castelsardo, con soste dai fenomenali panorami sul mare.

2° giorno

La tappa prevede due brevi trasferimenti in strade secondarie asfaltate, intervallate da piste sterrate lunghe e panoramiche sempre in mezzo alla natura, fino al pranzo. Si inizia tra piste veloci sotto pale eoliche, tratti più stretti tra i graniti e persino qualche piccolo guado tra campi e pascoli che diverte tutti, mono e maxi! Arriviamo alle pendici nord di Monte Sassu, dove si può ammirare il grande Lago Coghinas e il selvaggio mondo naturale che lo circonda. Piste e pale eoliche s’intrecciano ancora per aiutaci a mantenere a lungo i crinali più panoramici. In serata arrivo nei dintorni di Pattada, la patria dei famosi coltelli omonimi tipici della regione. La cucina tipica dell’interno della Sardegna allieta la cena, ottima conclusione di una ottima giornata di moto.

3° giorno

Ore 9 circa come ogni giorno, partenza! Giornata dedicata interamente agli sperduti altopiani tra Buddusò e Alà dei sardi, dove animali allo stato brado, nuraghe, foreste millenarie, altipiani, canyon e infine il bellissimo mare del golfo di Orosei saranno il nostro scenario. Tappa montuosa (fino a 1300 mt.slm) con arrivo al mare. Percorso lungo con piste scorrevoli e pietrose, tipiche delle zone calcaree. Fine giornata nell’area di Siniscola, ma non senza aver chiuso il tour con un meritato aperitivo in spiaggia.

4° giorno

Dal mare torneremmo verso le montagne per affrontare l’ultima giornata. Si inizia con le piste sabbiose che costeggiano il bellissimo mare di Sardegna e poi via di nuovo in collina e poi montagna, con tante piste con fondo ghiaioso, molto varie e panoramiche, però con un percorso più scorrevole e de-faticante, per raggiungere con calma il porto di Olbia per la partenza. La perla è la conquista di una postazione di avvistamento antincendio da cui la vista, sulla piana di Siniscola, con contorno di monti e mare, appaga ogni fatica. Dal pranzo sarà possibile per ciascuno decidere come raggiungere Olbia: via sterrati o, più facilmente, via asfalto secondo i rispettivi orari di partenza.

STAFF DI ASSISTENZA

Gianni Giorgi – Fondatore SdM GSSS C&T e Tour Leader Istruttore GSSS-FMI e Guida IGAST-FMI
Giordano Manzoni – Fondatore SdM IN MOTO COL GIGI Tour Leader Tecnico Sportivo di Guida FMI
Mezzo per trasporto bagagli (e – con costo extra – disponibile per eventuale recupero moto in panne con trasporto al traghetto)

QUOTA DI ISCRIZIONE

Per persona in camera doppia in mezza pensione – bevande escluse: 830,00 €

In caso di numero minore di 9 moto si valuterà insieme ai partecipanti la possibilità di un aumento della quota o l’annullamento del tour con rimborso.

SUPPLEMENTO SINGOLA: trattandosi di piccoli hotel non avremo molte singole disponibili ma cercheremo di soddisfare ogni richiesta: supplemento di 25 € a notte.

Possibile pagare tramite bonifico, paypal o carta di credito dal sito di GSSS.

TESSERA FMI (per i non tesserati): obbligatoria, da aggiungere alla quota – 50,00€

LA QUOTA COMPRENDE

– sistemazione 3 notti a mezza pensione (bevande escluse) in camera doppia
– 2 accompagnatori/istruttori FMI
– brief quotidiano con consigli e indicazioni sulla tecnica di guida e assistenza lungo il percorso
– kit di benvenuto
– mezzo dedicato per trasporto bagagli da hotel a hotel

LA QUOTA NON COMPRENDE

I 4 pranzi lungo il percorso (circa 20 €); traghetto, extra per eventuale recupero moto in panne sul percorso (con trasporto al traghetto), il supplemento singola, gli extra in genere e tutto quanto non espressamente indicato.

DOPO ESSERSI ISCRITTO, PRIMA DI ACQUISTARE IL BIGLIETTO DEL TRAGHETTO ATTENDERE LA CONFERMA DA PARTE DI GSSS.

Ricorda che la Tessera FMI prevede uno sconto su alcune compagnie di navigazione: troverai i codici sulla tua pagina web MyFmi.

ATTENZIONE: come per tutte le iniziative GSSS e IN MOTO COL GIGI è obbligatorio un abbigliamento tecnico: casco, guanti , giacca e pantaloni con protezioni, paraschiena e stivali; è vivamente consigliata anche la tuta antipioggia.
Trattandosi di un corso itinerante, i tempi imposti dallo svolgersi del percorso avranno la precedenza su ogni aspetto didattico.

PER ISCRIVERSI

Cliccare QUI per accedere alla pagina di GSSS per l’iscrizione

Domenica 27 ottobre, presso il circuito “MX Park Gorla” di Gorla Minore (VA), il Moto Club Gorlese organizza un evento benefico chiamato “I Love MX Park Gorla” all’interno del quale saranno presenti molti campioni di motocross ed enduro tra cui i Campioni del Mondo di Motocross Tim Gajser e David Philippaerts

Ormai da diversi anni lo staff della nostra scuola, insieme a un gran numero di allievi, partecipa a questo evento benefico. Una giornata in cui si avrà la possibilità di condividere la pista con tanti forti piloti, ma soprattutto fare del bene!